Archivi categoria: automobili

Appia e Grande Raccordo Anulare, un giorno di ordinaria follia a Roma

Ho la fortuna (ed oggi mi sono reso conto di quanto è grande questa fortuna) di lavorare a distanza di passeggiata da casa (se farsi 1km in ripida salita al ritorno, con borsa al seguito, si può considerare passeggiata, ma se non altro fa bene alla salute).

Oggi, per un concorso pubblico, mi sono messo in viaggio verso Tivoli, e per problemi alla macchina ho ponderato di fare due cambi con i mezzi pubblici, anche se all’ultimo momento ho trovato una macchina in prestito… non l’avessi mai presa!

Conoscevo già la situazione mattutina sull’Appia, che -per quanto mi riguarda- è particolarmente intasata nel tratto che scende da Albano Laziale verso Santa Maria delle Mole (e tutto grazie a tre giganteschi incroci regolati da semaforo che nessun santo in cielo decide di trasformare in rotatorie… come se l’Appia Bis servisse a risolvere qualcosa, oltre ai mutui per le ville e le Cajenne degli appaltatori), ma il raccordo proprio non me lo sarei aspettato così. Appena imboccato il GRA ho trovato un traffico relativamente pesante ma scorrevole, che si è improvvisamente impantanato all’altezza dell’Ikea ad Anagnina, “un impasse che si risolverà tra poco” ho subito pensato, peccato che il “tra poco” è diventato “tutto il raccordo”. Per arrivare da casa all’uscita su Via Tiburtina ho impiegato un’ora e un quarto, di cui gli ultimi dieci minuti trascorsi in fila nella corsia d’emergenza per uscire dal raccordo: una media di 28km/h dalla partenza; sulla Tiburtina il traffico a passo d’uomo è proseguito fino a poco oltre gli studi Mediaset della Titanus, dove c’è un incrocio, ed è ripreso solo a Villa Adriana poco prima di Tivoli.

Concludendo, “poco male”, ho speso del tempo, ma soprattutto tante energie vitali, in un singolo viaggio andato male, e l’incubo ormai è finito, ma mi spaventa pensare che ci siano così tante persone che OGNI GIORNO fanno quel tragitto in quelle condizioni (perché non credo che sia stata una enorme coincidenza che si siano messi in macchina tutti oggi, e che diamine). Per queste numerosissime persone scrivo una brevissima lettera aperta:

VOI SIETE TUTTI PAZZI FRACICHI!

Ma che ci stanno a fare i mezzi pubblici? Poi ci credo che la cronaca è piena di omicidi e aggressioni occasionali… tutta colpa dello stress da traffico.

Dovessi per puro caso ottenere quel posto, perché magari i raccomandati hanno tutti di meglio da fare, di sicuro mi alzerò la mattina alle 6 per arrivare alla stazione Termini e poi salire su treno per Tivoli da Tiburtina, perché col cavolo che ci torno in auto.

Qual è il vostro passatempo preferito sui mezzi pubblici? (per me, guardare telefilm sul cellulare)

O qual è la parolaccia che dite più spesso in mezzo al traffico? (censuratela al bisogno)

Pulire lo scarico centrale della Rover 75 e asciugare la centralina

A Cesare quel ch’è di Cesare: questo articolo è stato ispirato da questa discussione, dove le istruzioni sono in realtà per i modelli britannici della Rover 75, che apparentemente consentono un accesso più semplice al buco di drenaggio; ho colto l’occasione per replicare il tutto in maggiore dettaglio per i modelli “normali”.

area centralina elettronica
Questa è la zona dove si trova la centralina (ECU), "aperta" così come la avrete alla fine di questa procedura.
griglia in plastica rover 75
Sollevato il cofano motore, trovate la griglia in plastica lato passeggero che va rimossa, agendo sui rilasci indicati dalle frecce rosse.
istruzioni accesso centralina.
Potrebbe sembrare complicato, ma basta seguire i passaggi: per prima cosa rimuovete le viti/tappucci cerchiati di rosso, quindi sfilate dal bordo metallico la guarnizione indicata dalla freccia azzurra, alzate verso l'alto la cornice di plastica che reggeva la griglia che avete appena rimosso, e sfilate nella direzione della freccia verde il pannello di plastica con le "grondaie" per l'acqua.
Rover 75 filtro polline centralina
Indicato in arancione è il filtro per i pollini, in verde la scatola di plastica contenente la centralina del motore; entrambi si trovano in una camera riempitasi di acqua piovana accumulata in chissà quanto tempo.
Rover 75 foro di scarico centrale
Non sono riuscito a scattare una fotografia decente per riprendere l'acqua sul fondo della camera, ma c'erano 15cm buoni di acqua piovana accumulati sul fondo da questo lato (la macchina è parcheggiata in pendenza); è possibile vedere l'enorme quantità di foglie e semi di pino (ce ne era una catasta intera prima di sturare il tubo).
rover 74 ecu
La scatola della centralina una volta aperta; ci sono 4 gancetti a clip indicati dalle frecce rosse; non fate come me, e prima di soffrire le pene dell'inferno per provare ad aprirle nella posizione in cui si trovano, fate scorrere verso l'alto la scatola per avere un accesso migliore.
Asciugatura centralina
Ho steso una prolunga, collegato un asciugacapelli, ed ho soffiato allegramente sulla centralina, anche se il problema delle lancette di temperatura e giri motore, aria condizionata e lunotto termico, tutti morti, non si è ancora risolto...
tubo di gomma
Capitan Uncino ha convinto il Sig. Inutile Tubo di Gomma ad uscire dal suo alloggiamento.
tubo di gomma tagliato
Tubo allo spiedo, dopo essere stato operato per rimuovere la punta a becco di flauto; è possibile ora reinserirlo in posizione, o anche no (io ho preferito evitare).

Chiudo questo articolo pubblicando i miei sentiti ringraziamenti alle cordiali persone che lavorano alla Rover per aver deciso di piazzare una centralina elettronica in una camera dove viene raccolta l’acqua piovana che dovrebbe scorrere via attraverso un tubo a becco di flauto.

Infiltrazioni di acqua nella Rover 75

Fino ad ora ho sperimentato due tipi di infiltrazioni di acqua nella mia Rover 75. Una di queste (si suppone) sta causando la mancanza di alimentazione alle pompe del carburante (sia quella anteriore che quella interna al serbatoio), per cui nel 99% delle volte girando la chiave nel cruscotto, comunque non giunge alcuna differenza di potenziale ai motorini e la macchina non è in grado di avviarsi; questa infiltrazione è dovuta all’accumulo di acqua in una vaschetta appena aldisopra della centralina e dei fusibili, dove un tubo di scarico di gomma dovrebbe prevenire la cosa, ma non ci riesce se vi capita di vivere in un qualche posto dove foglie e semi cadono frequentemente dagli alberi sulla vostra macchina.

rover 75 sotto il cofano
L'area sotto il cofano dove avviene il misfatto, la vasca d'acqua è subito vicino alla cerniera del cofano lato passeggero.
tubo di scarico di gomma
Questa vaschetta appare sporca, ma in realtà è stata abbondantemente pulita, figuratevi cosa poteva esserci prima. Inutile a dirsi, si era riempita d'acqua, che poi è debordata all'interno della macchina, cadendo sopra la centralina e la scatola dei fusibili, per finire sul tappetino lato passeggero.
tubo di scarico
Mio padre sostiene che lo scopo di questa forma sia quella di impedire che i residui solidi finiscano nel vano sottostante lo scarico, permettendo il passaggio solo dell'acqua. Io invece penso che sia semplicemente una progettazione stupida. La prima cosa solida che finisce dentro il tubo tappa l'uscita... nel mio caso si era riempito tutto di semi di pino quasi fino all'orlo.
tubo di scarico di gomma tagliato
Problema risolto, ho tagliato via la punta a becco di flauto ed ora il passaggio è aperto.

Ho scoperto la seconda infiltrazione per puro caso. Come dicevo la pompa del gasolio anteriore era ferma, e sono andato a controllare anche quella posteriore, quindi ho rimosso il sedile posteriore… e sorpresa, ho trovato una piscinetta d’acqua in un punto affossato della base metallica subito dietro al coperchio dell’alloggiamento della pompa interna al serbatoio. Ho seguito il passaggio dell’acqua sin dentro il bagagliaio, ma lì le tracce diventavano scarse, siccome era quasi tutto asciutto, anche se ho notato per caso una macchia sulla parete laterale.

rover 75 bagagliaio
Ho asciugato l'acqua stagnante all'angolo del bagagliaio con lo spazio della ruota, si può notare chiaramente l'area bagnata tutta attorno.
rover 75 infiltrazione bagagliaio
Questa macchia verticale ha tradito l'infiltrazione in questa zona del bagagliaio.
rover 75 decorazione argento
La freccia rossa punta alla zona dove l'acqua si insinua sotto la decorazione cromata e passa attraverso il buco della vite che la fissa in posizione.
guarnizione difettosa
Questo è il colpevole, la guarnizione rotonda premuta contro il metallo lasciava comunque passare l'acqua dall'esterno.
rover 75 doccia bagagliaio
Ho rimontato tutto per testare la tenuta della guarnizione, quindi ho innaffiato abbondantemente la zona sospettata di infiltrazione (notare l'arcobaleno di cortesia)
infiltrazione d'acqua nel bagagliaio
Eccovelo, un rivoletto di acqua scende direttamente dalla guarnizione.
acqua nel bagagliaio
Piccola piscina formatasi nel bagagliaio nello stesso punto dove avevo già asciugato l'acqua presente (che si era accumulata in quantità molto superiori). Non appena si frena o si marcia in discesa, l'acqua cola in avanti e va ad accumularsi proprio sotto il sedile posteriore.

Ho aggiunto generose quantità di silicone in corrispondeza del foro nella carrozzeria dove passa la vite, sia dall’esterno che dall’interno, ed ho rimontato tutto; dovrebbe essere sufficientemente isolato per ora. Per sicurezza, ho ripetuto l’isolamento con silicone su tutte le altre guarnizioni simili (ce ne sono due per lato).

Il problema della mancata alimentazione alle pompe del gasolio permane, questa macchina continua a prendermi in giro; non appena sembra che la cosa sia risolta, basta riprovare a girare la chiave nel quadro, e nuovamente le pompe sono morte. A questo punto, sospetto un cavo di alimentazione ossidato, o qualcosa del genere.

Rumori e vibrazioni di airbag passeggero e cruscotto Rover 75

I rumori di vibrazioni nel cruscotto mentre guido mi fanno impazzire, né più né meno.

Ho iniziato a guidare la mia Rover 75 da meno di un anno, e per i primi tempi la soddisfazione di avere un’auto classica ed elegante mi ha aiutato a soprassedere sui numerosi rumoretti che si sentivano dovunque durante la guida (soprattutto nella zona dell’airbag del passeggero), ad ogni modo sono arrivato ad un punto in cui mi saltavano tanto i nervi che ogni tanto davo forti schiaffi dovunque sul cruscotto tentando disperatamente di far cessare le vibrazioni, ma anche, lo ammetto, per sfogare la rabbia che mi provocava la cosa.

Devo ringraziare MikeM dei forum MG-Rover per le istruzioni scritte che mi hanno aiutato nella procedura di risoluzione del problema, e ispirato a creare questa guida anti-vibrazioni per immagini.

rover 75 glovebox removal screws
Questo portaoggetti è stato già smontato, comunque facciamo finta che non lo sia: bisogna rimuovere le sette viti di tipo torx evidenziate in rosso, le tre inferiori si trovano sotto il tappetino sintetico che deve essere scollato a forza dal fondo. Per rendere più comodo l'accesso alle viti vanno rilasciati i braccetti di plastica evidenziati in verde, in modo da poter aprire completamente lo sportello.
rover 75 glovebox arm hinge
Vista ravvicinata dei "dentini" che vanno spinti da entrambi i lati per far aprire completamente lo sportello.
rover 75 glovebox socket
Questo è il buco vuoto dopo aver rimosso il vano portaoggetti; evidenziato in verde è visibile lo spinotto di alimentazione della luce che va staccato prima di tirare completamente fuori il cassetto; la parte che vi interessa si trova dietro la parete superiore del buco, bisogna accedervi da sotto nella direzione della freccia rossa.
rover 75 bcu near glovebox
Questo è il guastafeste: la BCU (body control unit, anche se sulla scatola è scritto "Control Unit Body"); in verde ho evidenziato il bullone che fissa la scatola al pannello metallico visibile subito sotto; in pratica, la punta del bullone, a circa 2000 giri per minuto del motore vibra sbattendo contro la struttura metallica tubolare nella zona indicata dalla freccia rossa.
packaging plastic sheet
Serve qualcosa da interporre tra le due estremità metalliche, dovrebbe andar bene qualunque cosa, ma io ho usato questo foglio di plastica da imballaggi, che saggiamente avevo tenuto da parte per eventuali usi futuri.
rover 75 bcu rattle isolation
Ho preso circa 10cm di striscia di plastica, l'ho piegata in due, ho tirato verso il basso il pannello metallico liberando un certo spazio tra bullone e tubo metallico, ed ho fatto scorrere tra le due parti il materiale isolante; una volta rilasciata la scatola si è poggiata sullo strato interposto; da quel momento non ho sentito più alcuna vibrazione da sotto l'airbag passeggero.
rover 75 dash under panel
Giacché c'ero, ho deciso di risolvere le vibrazioni anche sotto il cruscotto nella zona del tachimetro; in rosso sono evidenziate le due viti da rimuovere, in verde indico le zone da cui sembravano originare i rumori.
rover 75 isolated under dash panel
Ho usato buona parte del materiale da imballaggio rimanente per formare una specie di cuscino attorno ai tre gancetti di ritenzione indicati dalle frecce verdi; alle due estremità ho fermato il tutto con un po' di nastro isolante; basta rimettere tutto in posizione per non sentire più nulla neppure in quella zona.

  This article has been Digiproved

Rover 75: passare cavi dal vano motore all’abitacolo

Ad un certo punto mi son trovato nella necessità di far passare i cavi dei sensori di parcheggio per la mia Rover 75. Stenderli dai buchi nel paraurti anteriore al vano motore non è stato eccessivamente difficile, ma far passare il cavo del display dalla centralina sotto il cofano all’abitacolo era un po’ più complicato.

Esaminando il vano motore il primo pensiero è quello di sfruttare in qualche modo i due larghi buchi che si trovano al centro della parete posteriore del vano, anche se ad una seconda analisi la cosa è piuttosto complicata. Il punto più comodo che ho trovato per svolgere l’operazione, a patto di non doverci passare cavi molto larghi, è stato un foro che si trova sotto la griglia in plastica sul lato destro, stando rivolti verso il cofano.

rover 75 vano motore lato destro
vista del lato destro del vano motore, dove si trova il buco in questione

Si rende necessario rimuovere un collo in gomma che serve a impedire l’accesso dell’acqua, per liberare spazio a sufficienza per passare i fili.

rover 75 foro sotto il cofano
Vista ravvicinata del foro, con la bocchetta in gomma già rimossa

Quindi, accedete al lato abitacolo del foro.

rover 75 abitacolo pedali
questa è la zona dove sarà necessario lavorare per far scorrere i cavi

Sarà necessario svitare un paio di viti in questa zona

rover 75 pannello pedali abitacolo vite
svitate sia la vite visibile in foto che quella sul lato opposto del pannello

Una volta rimosse le viti, dovete tirare in fuori il pannello inferiore, e se volete crearvi uno spazio più comodo per lavorare, potete tirar via anche il pannello frontale, sotto lo sterzo, basta usare un po’ di forza

rover 75 pannello pedali abitacolo aperto
Questo è il pannello rimosso dalla sua sede; potete anche staccare il pannello beige sotto lo sterzo per liberare più spazio

Se siete in un ambiente molto illuminato, sarete in grado di vedere in controluce il punto in cui la sonda passacavi scorre attraverso il buco

rover 75 foro sotto il cofano
questo è come appare il foro (con annessa passacavi) se guardate abbastanza bene nello spazio liberato aprendo il pannello

Fate passare i cavi dal lato che preferite del pannello inferiore (nel mio caso, verso lo sportello), e quindi riavvitate e richiudete tutto quello che avete smontato.

This article has been Digiproved