UPS e batteria per auto, come potenziare la riserva d’emergenza




AGGIORNAMENTO: ho scritto un altro articolo che espande e potenzia questa idea, lo trovate qui.

E’ da un po’ che avevo un UPS accantonato in un angolo, perché la batteria interna non ne voleva sapere di reggere un pc neppure per un paio di secondi; ed era da un po’ che mi ero ripromesso di comprare prima o poi da ebay o altrove una batteria di ricambio, ma desistevo sempre visti i prezzi poco invitanti; intanto il mio piccolo server domestico continuava a spegnersi occasionalmente per blackout o cali di tensione.

L’altro giorno ho trovato una batteria da macchina buttata in un angolo; in casa abbiamo alcune batterie per auto ferme e inutilizzate anche se funzionanti, che teniamo come scorta in caso dovessero servire, e sono tutte di risulta, assolutamente non nuove, ma smontate da macchine vecchie e dismesse, quindi anche se non sono vergini, si trovano in condizioni di perfetta usabilità.

car battery
Quando ho visto questo macigno mi è venuto subito in mente di vedere se era carico e funzionante, e di collegarlo all'ups fermo ormai da anni

Teoricamente, la batteria per macchina è da 12V, si tratta pur sempre di un accumulatore al piombo, e quindi non dovrebbe esserci alcuna limitazione al suo uso in abbinamento ad un normale UPS per computer, ma mi sono documentato per sicurezza su diversi siti, ed ho visto che effettivamente controindicazioni non ne esistono (in realtà le batterie per auto sono fatte apposta per sostenere assorbimenti anche elevati ma occasionali e di breve durata, ed essere ricaricate molto spesso, e questo coincide quasi sempre con lo schema di uso di un UPS), ma potrebbe, in teoria, forse, esserci un minimo rischio di emissione di vapori tossici, correlato alla presenza di acido dentro la batteria; in altre parole non succede assolutamente nulla, ma sarebbe consigliabile che il sistema si trovasse in un locale non di soggiorno, e/o ben arieggiato; al massimo, si può tenere l’UPS vicino al pc, ed avere un cavo esterno abbastanza lungo per collocare la batteria in un ambiente diverso; nel mio caso il locale del server non è molto vissuto, e quindi non ci sono questi problemi.

Dopo aver rimosso i morsetti dalla batteria semimorta, ho collegato due cavi (meglio se sufficientemente spessi) ai morsetti stessi, ed isolato il tutto con una pistola per colla a caldo (la migliore amica dell'uomo)
ups battery cables outlet
Ho deciso di far uscire i cavi della batteria dal pannello frontale, siccome quello posteriore era già sovraffollato di prese a 220V, quindi ho fatto un buco con un dremel e bloccato con colla a caldo
car battery homemade contacts
Ho usato una piccola staffa metallica per ricavare due molle ad anello collegate ai cavi, isolati con colla a caldo, per essere agganciate poi sui poli della batteria, il risultato non sarà bellissimo ma è perfettamente funzionale
ups car battery setup
Questo è l'aspetto finito, la larghezza della batteria è pressappoco pari a quella dell'UPS, quindi si accoppiano abbastanza bene assieme; avrei potuto trovare dei cavi più lunghi (vanno benissimo anche quelli per l'impianto della 220V), per posizionare la batteria in un altro ambiene più sicuro, o al massimo anche fuori casa

Il sistema funziona perfettamente: laddove con la vecchia batteria, appena staccata la corrente il pc si spegneva immediatamente, con questo accrocco avviene correttamente il passaggio all’alimentazione a batteria; non ho testato l’autonomia totale, siccome francamente non mi interessa (e non voglio stressare inutilmente la batteria riducendone la vita residua), visto che i blackout sono al massimo di qualche minuto, ma stimo che dovrebbe poter durare tra i 30 ed i 60 minuti.

Un dettaglio degno di nota: appena collegata la batteria nella fase di test, anche se era completamente carica, l’UPS non voleva accendersi, e pensavo che ci fosse un problema nel sistema, ma nulla di più falso, infatti semplicemente il mio UPS non si accende “a freddo”, cioè deve essere collegato ad una tensione funzionante di 220V per avviarsi per la prima volta (una cosa piuttosto sciocca a mio parere), ma se il vostro ha lo stesso problema, semplicemente provate a collegarlo alla 220V per avviarlo, prima di darvi per vinti.

This article has been Digiproved




8 commenti su “UPS e batteria per auto, come potenziare la riserva d’emergenza”

  1. ok nice but wery stupid
    1 very thin wires user thich ones more than the ups original ones
    2 make SOLID conexions not that crap whith glue
    3 you need to put bigger radiators on the moss-fet`s in the ups or they whill blow

    you need to understand that the ups, in your case a crap ups is made to work for a fiew minutes not an hour , it needs some modifications and never go abowe 60 % or so capacity
    TRUST ME Y DO THESE FOR A LIVING TONT PLAY WHITH THSE OR YOU WILL SEE SMOKE AND FIRE AND SOME DEATH TO
    DONT BE OFFENDED YM TRIING NOT TO SET YOU HOMLESS OR KILLED
    IF YOU REALLY WHANT THESE, BUY AN INVERTERA QUALITY ONE OR AN EBAY USED APC UPS(METAL CASE PREFERABLY AND SMART TIPE TO) AND GO WHITH THAT , ON THE BATTERY POSTS USE AUTOMOTIVE GRADE CONECTORS AND INSERT N FUSE IN LINE 10 TIMES THE AMPS OF THE UPS ORIGINAL BATTERY , YOU CAND PUTE FUSES IN PARALEL BUT BE THE SAME RATINGS EXAMPLE 7 AMP BATTERY YOU WILL USE 70 AMP FUSES SO YOU CAN USE 2 40 AMPS ONES , YOU WILL GET 80 AMP BUT WILL BE OK THE SHORT CURENT OF THE CARR BATERY WILL BLOW THESE UP IN THE CASE OF SOMETING IS RONG THE FUSES IS FOR PROTECTING THE BATTERY AND YOU FROM FIRE PUTT THEM ON THE + LINE OF THE BATTERY VERY NEAR TO THE BATTERY POST
    GOOD LUCK AND HAVE A NICE DAY

  2. Thank you for your very “passionate” comment 😀
    I respect your preparation in this matter, I am no expert myself, excluding the high school theoretics.
    Yes, that UPS is not an APC, still Liebert is not a crappy brand IMHO, but anyway, why do you say I would need to prepare for higher currents?
    The source is surely capable of higher power outputs than a simple UPS battery, but the voltage is still 12V, and the drain is the same it is requested from a UPS battery, because there’s still a PC on the receiving end; the car battery just gives more juice in terms of autonomy.
    So well, a lower rating fuse should be an even higher safety in case something goes wrong.
    By the way, the cables I used were taken from 220V appliances, so they are thinner than the UPS own ones, yet I don’t think it’s a safety hole…
    In any way readers:
    PLEASE DO ALL THESE MODIFICATIONS ON YOUR OWN RESPONSIBILITY, I CANNOT BE HELD RESPONSIBLE FOR ANY HARM THAT MAY COME FROM MODIFYING YOUR UPS

    Should have added this notice in the article 😉

    1. Woah, you definitely convinced me 😛
      I will need to reconsider the connections I made; the battery is already in a relatively safe place, nothing that can easily catch fire nearby, yet I will need to add a good deal of copper to the equation; I appreciated very much the sodium bicarbonate suggestion on that page you linked 😉
      Since I don’t own cables so large, I will resort to use several 220v cables in parallel, which should be good enough anyway.
      Too bad I don’t have proper car battery wrenches laying around.
      To my defense anyway, my system actually is a low power setup, 80W average, and plan to make it even lower since I am buying greener components, so the amps are not THAT many.

  3. hanno ragione , con quei cavi a malappena reggi 10 ampere , probabilmente non prende fuoco nulla perché la caduta di tensione sarà tale che l’ups pensa che è scarica la batteria , però è sempre rischioso e inutile oltretutto
    la batteria deve stare il più vicino possibile all’ups , se non vuoi avercela nella stanza , metti anche l’ups fuori della stanza e porta dentro solo i cavi a 220 volt e al max il pulsante di accensione

  4. ops sorry , i thought page was in italian 😀 , i mean : they are right , with these cable you won’t be able even to use 10 amps , it won’t catch on fire cause the voltage will drop so low that ups thinks battery is gone, intead put the ups near the battery and wire only power on button and 230 vac wires 🙂

    (drop my previous comment)

    1. Non ti preoccupare, la pagina è in entrambe le lingue, è il plugin bilingue di wordpress che dopo l’invio del commento ti rimanda automaticamente sempre alla pagina inglese.
      Comunque come vedi su entrambe le versioni compaiono sempre i commenti in entrambe le lingue 😀

      By the way, this goes to you and all the other readers/commenters… I have not done extensive tests on this, I just want to put in here a simple consideration: take into account the Pico-PSU products, those are rated to power up to 160Watts worth of PC, which means, with an efficiency of 95%, they draw at that power, and at 12V, 14 amperes from the 12V external power adapter. Now, it doesn’t seem to me PicoPSU’s power input cable is that thick…

      And by the way, in the case of my setup, which is a home server geared to have the least possible power consumption (~60W right now with all external stuff and a plain, super-unefficient 350W ATX PSU… I aim at ~40W for when I’ll finally get a switching 12V PSU and an 80W picopsu I’ve ordered), so the amperage we’re talking about here is 5 or less… quite safe for normal 220V appliances cables 🙂

Rispondi a me ME me Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *